Pagellone del martedi. 19ª giornata

Pagellone del martedi. (19ª giornata 11-12-13 gennaio 2014)

moscaDe Girolamo, voto 2: a Mastella dice che è una merda, al Sindaco di Sant’Agata gli dà dello stronzo. Bonjour finesse signora Ministro. Dimettiti.

Difesa del Milan, voto 3: non ci sembra il caso di infierire.

Cota, voto 3: il Tar afferma dopo quattro anni che Cota occupa abusivamente il suo ufficio in Piazza Castello. Gli studenti, i pendolari e chi ha subito i danni prodotti dalla sua giunta l’affermano dal giorno dopo la sua elezione. Speriamo che non paghi il ricorso al consiglio di Stato con i soldi pubblici.

Brunetta, voto 3: con immutata stima.

Fassino, voto 3: il consiglio comunale di Torino ha votato un documento per la liberalizzazione della marijuana, rendendola la prima città italiana a farlo, ma il sindaco si è astenuto insieme alla componente cattolica del Pd.

Mandorlini, voto 4: lo ricordavamo con il coro “ti amo terrone”. Sta bene così.

Mazzarri, voto 4: sta finendo il suo repertorio di scuse, prima o poi ammetterà che ha barato per avere il patentino da allenatore. Spompo.

Tommasi, voto 4: l’arbitro di Inter-Chievo annulla un gol regolare all’Inter, fornendo nuove scuse al ricco repertorio di Mazzarri.

Messi, voto 4: dopo l’altra sera, ormai è chiaro che il campione argentino frequenta Lapo Elkann. Inguardabile.

Thohir, voto 5: non si chiedevano miracoli al magnate indonesiano, ma un progetto serio che per ora latita, come latitano le vittorie. Unica scusante il poco tempo a sua disposizione.

Seedorf, voto 6: più che in panchina, uno come l’olandese servirebbe in campo. Solo il tempo ci dirà se è stata una mossa azzeccata.

Maggio, voto 7: Ormai i tifosi napoletani si erano rassegnati e cantavano disillusi “Era Maggio” Invece l’esterno del Napoli è ritornato a giocare come sa, grande corsa, cross precisi, inserimenti perfetti. Torna Maggio. Torneranno Primavere.

Marchisio, voto 7: suo il gol che sigilla il record. Cresciuto nella Juve è una bella emozione.

Insigne, voto 8: il piccolo grande Lorenzo napoletano finalmente trova il suo primo gol in campionato. Poi segnare a Verona per un napoletano…Ti Amo Terrone.

Simeone, voto 8: va a braccetto con il Barcellona. il suo Atletico è una bella sorpresa.

Hollande, voto 8: voi l’avreste mai detto che Hollande potesse avere problemi di abbondanza di donne? Socialista gaudente.

Il Belgio, voto 8: tanti fenomeni in giro per i campionati europei. Beati loro.

Stoke-Liverpool, voto 8: Tanti gol (8) e tanta passione al Britannia Stadium, vince il Liverpool con la ritrovata coppia Suarez-Sturridge. Il calcio inglese è lontano anni luce dal modello italiano.

Conte, voto 9: meriterebbe 11, come le vittorie, entra nella storia del club con un record che durava da 80 anni.

Cristiano Ronaldo, voto 9: conoscendo CR7 , il 9 in pagella lo merita sopratutto per quelli che immaginiamo siano stati i festeggiamenti post-premiazione del pallone d’oro

Florenzi, voto 9: gol da cineteca, promessa per il futuro.

Paolo Sorrentino, voto 9: il 10 lo conserviamo per una prossima premiazione a Los Angeles. Non siamo superstiziosi, però ci crediamo.

Gerrard, voto 10: Alla carriera, alla bandiera, al ragazzo di Liverpool che ha vestito solo questa maglia. Il capitano inglese sarà nostro avversario in Brasile. E’ un orgoglio.

Berardi, voto 10: fa quattro gol al Milan, a soli 19 anni, è il più grande talendo che il calcio italiano ha a disposizione.

La Redazione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...