Il Pagellone del martedi.

mosca
Gasparri, voto1: non smette mai di stupirci, la regressione della specie. Da studiare.

D’Alimonte, voto 2: al Corriere dichiara che vanno rivisti premio e soglie dell’Italicum, fin qui niente di strano, peccato che la legge l’abbia scritta lui. Più bipolare di cosi.

Dario Franceschini, voto 2: nemmeno il tempo di sistemarsi sulla sua nuova poltrona ed iniziano i problemi, Pompei ha ripreso a crollare. Peggio di un gatto nero che attraversa la strada.

Brunetta, voto 3: con immutata stima.

Britos e Reina, voto 4: protagonisti nell’azione del gol del Livorno. Azione emblematica che bene rappresenta le ultime uscite in campionato del Napoli: imbarazzanti. Ps: a dir la verità Reina, insieme a Mertens e Higuain, è l’unico che si salva.

La FIFA, voto 4: Fifa Weekly, pubblica la classifica dei migliori calciatori di sempre, Pelè finisce davanti a Maradona e Zidane davanti a Puskas. La Fifa ha perso un’altra occasione per tacere.

Fabio Fazio, voto 5: Il piú veltroniano dei presentatori Rai conduce il festival di Sanremo piú noioso degli ultimi anni. Una cosa tipo Chievo Verona – Sampdoria l’ultima giornata di campionato. O un dibattito tra Debora Serracchiani e Alessandra Moretti. Ps: si, é ovvio che guardiamo Sanremo, noi siamo sul serio popolari, mica come Franceschini e Fioroni. Aridatece Baudo.

Pedrag “Saša” Danilovic, voto 5: come il numero della maglia che ha indossato nella Virtus Bologna che ieri ha ritirato in suo onore. Omaggio ad uno dei cestiti più forti che il campionato di Basket italiano abbia mai avuto. Ovviamente per campioni di questo calibro ci può essere un solo voto: 10 e lode.

Matteo Renzi, voto 6: aveva promesso l’approvazione alla Camera della nuova legge elettorale entro febbraio, ci dicono che siamo a Marzo e che solo oggi l’Italicum approda alla Camera. Scherzo di Carnevale?

Lazio-Fiorentina, voto 6: sì ieri sera oltre Juventus-Milan si giocava anche Lazio-Fiorentina. Ve ne siete accorti?

Sturaro, voto 6,5: primo gol in A per il 21enne sanremese. Un talento cresciuto in casa per il Genoa.

Cana, voto 7: arrivato con l’etichetta di giocatore falloso, fa un gran gol zittendo molti detrattori.

Ricky Saponara, voto 7: di stima. Sul campo sarebbe 3, ma noi siamo faziosi, si sa. Per noi Saponara è l’alter ego buono di Renato Brunetta. E per questo sará nostro osservato speciale.

Francesco Nicodemo, voto 7: Questa settimana non ci ha dato motivi per dargli un voto. E quindi noi per affetto glielo diamo lo stesso.

Ibarbo, voto 7: il colombiano del Cagliari quando è in giornata, regala gol e giocate da vero campione. Una pantera.

Mihajlovic, voto 8: riesce a portare la Samp fuori dalla zona retrocessione facendola anche giocare a calcio. Rivelazione.

Tevez, voto 8: fortunatamente non c’era nessuno sulla traiettoria del tiro che ha siglato il raddoppio della Juve. Altro che Apache, Carlos è un cecchino!

Sorrentino, voto 9: un tempo lo scambiavano per Garrone, oggi vince l’Oscar e ringrazia la moglie, i figli, Maradona e Napoli. Dimostrazione che l’Italia vince solo con il Sud. Siamo orgogliosi di lui.

Maradona, voto 10: voto a prescindere ma stavolta lo merita anche per i ringraziamenti a Sorrentino.

La paura, voto 10: lasciare nelle mani della Mogherini e della Pinotti la crisi ucraina mette un po’ a disagio questa redazione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...