Il Pagellone (1a Giornata)

 moscaIl Pagellone, prima giornata:

Lazio, voto 2: non vorremmo essere facili profeti di sciagure, ma Lotito merita la retrocessione. Il campo ci darà ragione.

Meloni, voto 2: preferivamo quando nei manifesti c’erano le sue foto photoshoppate e non quelle rubate ad Oliviero Toscani.

Tavecchio, voto 2: amico di Brunetta.

Brunetta, voto 3: campionato nuovo, stessa stima.

Renzi, voto 3: bocciato, il gelato da Grom lo prendono solo i turisti giapponesi.

Giannini, voto 3: speriamo di ricordarci di lei solo per il topless e non per quello che combinerà alla scuola.

Hamsik, voto 4: il capitano del Napoli gioca forse la partita più brutta da quando veste la maglia azzurra.

Bertinotti, voto 4: dopo le sue dichiarazioni, adesso, possiamo dire che è stato il primo dirigente troll della sinistra. Guzzanti aveva capito tutto.

Larrondo, voto 4: l’Inter dovrebbe aumentare lo stipendio al suo miglior difensore dopo la prestazione all’Olimpico, peccato che sia un calciatore del Toro.

Mazzarri, voto 5: inizia il campionato e Mister lamento non ci delude. Se per ogni lamento gli dessero un punto, l’Inter quest’anno vincerebbe lo scudetto.

Manchester United, voto 6: I Red Devils hanno i soldi e non hanno paura di usarli. Ma da grandi poteri (economici) derivano grandi responsabilità. Restiamo in attesa.

Gervinho, voto 7: ha segnato, evento più unico che raro. se inizia a segnare pure lui, per i lupacchiotti è proprio l’anno buono. Romanisti non vi toccate!

Inzaghi, voto 7: complimenti, super Pippo!

Lotito, voto 7: il neo Presidente della FIGC inaugura la stagione come ospite della Domenica Sportiva.

Mogherini, voto 7: auguri, avrà 9 nel Pagellone quando si farà crescere i baffi.

Atletico Madrid, voto 7.5: cedono Diego Costa e Curtois al Chelsea e li rimpiazzano con Mandžukić e Oblak. Dopo la “chicca” Griezmann, completano la trequarti con il tanto agognato Cerci. Simeone ha una squadra all’altezza di quella della passata stagione e la Supercoppa di Spagna appena messa in bacheca ne è una prova.

Bassolino, voto 8: Renzi usa lo slogan “passo dopo passo”, ora ci manca solo che dica “ritorneranno primavere” e il premier sarà l’ultimo dei bassoliniani. Ne siamo compiaciuti.

Zaza, voto 8: convocazione in nazionale e gol alla prima di campionato. Giornata da incorniciare.

Di Natale, voto 9: Totò inizia il campionato con una doppietta. E questo perché voleva lasciare il calcio…

Vasco Brondi, voto 9: la sua presenza alla festa de l’Unità nazionale è la dimostrazione che sulla musica, dopo Moreno, il Pd ha cambiato verso.

Massimo Ferrero, voto 9: quest’anno oltre a Brunetta e Tavecchio, il pagellone avrà un altro ospite fisso. Idolo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...