Il Pagellone (24a Giornata)

Leo Perez, voto 1: il calciatore dell’Ascoli festeggia i suoi gol col saluto romano. Cosa dirà Tavecchio su questo?

 

Ignazio Marino, voto 2: vorrebbe stracciare i passaporti degli olandesi. Pensiamo che abbia bevuto insieme a loro se non ricorda che con Schengen i passaporti non servono.

 

Carlo Tavecchio, voto 3: il Parma non scende in campo e il numero uno del calcio italiano dice che non è un problema di sport. Lotito deve avergli detto che di certe cose non deve parlare.

 

Renato Brunetta, voto 3: Renatino stima imperitura per te.

 

Debora Serracchiani, voto 4: ha risposto alla Boldrini con un’uscita a vuoto che neanche Walter Zenga su Caniggia nella semifinale di Italia ’90.

 

Ivan Scalfarotto, voto 4: non abbiamo mai capito di cosa si occupi o quali siano le sue competenze, ma è abbastanza evidente che si è candidato a fare il Capezzone del Pd.

 

La settimana calcistica appena trascorsa, voto 4: se gli hooligans che invadono roma sono un prodotto di importazione olandese, la risposta alle brutte immagini del giovedì di coppa sono due partite rinviate causa teloni obsoleti e consuetudini amministrative bel oliate.

 

Roberto Speranza, voto 4: il capogruppo del Pd alla Camera si lamenta dei decreti attuativi sul jobs act, che il partito di cui è capogruppo ha votato. Pensarci prima di dare una delega in bianco al governo?

 

Graziano Delrio, voto 5: pare che, insieme a Guerini, abbia fondato i “catto-renziani”, se entrassero nella corrente i suoi figli, diventerebbe la componente più numerosa del Pd.

 

Maurizio Landini, voto 5: speriamo che la fondazione del suo nuovo partito non diventi come l’ennesima scissione di Civati…

 

Matteo Renzi, voto 5,5: bisogna dire che la squadra PD guidata da lui non gioca meglio di quella guidata da mister Bersani, ma a differenza del passato parlano i risultati e il primato in classifica. Il gioco non è brillante, questo è vero, a volte anche un po’ scorretto, però per Mister Renzi l’importante sono i 3 punti. Il pubblico allo stadio osserva con attenzione mentre gli ultras sono in visibilio. Fuori lo stadio c’è un popolo che attende risposte e cerca una riscossa. Il giudizio è quasi sufficiente, è uno sprone a fare di più e meglio. PS: Festeggia il suo primo anno di governo insultandosi con Gasparri e atteggiandosi alla Fonzie contro Landini. Sobrio come Mourinho!

 

Angelino Alfano, voto 6: dopo aver incassato il risultato sul Jobs act, festeggia ballando YMCA al Sestriere. Si apre un spiraglio per migliaia di coppie gay.

 

Juan Pablo Carrizo, voto 6,5: salva l’Inter più volte, ma fa un autogol che pensavamo possibile solo a football manager. Sfortunato.

 

Derby della Lanterna voto 6: un gran bella partita, emozionante fino all’ultimo secondo. Peccato che la “genialità” di qualcuno abbia programmato il recupero della partita alle 18:30 di un giorno infrasettimanale. Come si canta in curva: Non ne possiamo più della PayTv!

 

Mauro Icardi, voto 7: un sinistro a giro per un gol stupendo, merita la nostra menzione.

 

Antonio Candreva, voto 7,5: con un gol straordinario regala i tre alla sua Lazio. I tifosi biancocelesti ringraziano, quelli del Palermo un po’ meno.

 

Massimo Ferrero, voto 8: Zamparini ti minaccia? Ti difendiamo noi. Idolo!

 

Roberto Mancini, voto 8: terza vittoria consecutiva per l’Inter, non accadeva dai tempi di Stramaccioni, con tanti saluti a Mazzarri.

 

Mariano Andujar, voto 8: è ormai quasi ufficiale che l’argentino sia il nuovo portiere titolare del Napoli. Sul tiro di Magnanelli, compie una parata straordinaria, tra le più belle viste quest’anno. C’è anche da dire che, dopo Reina, Andujar calcia meglio dei difensori del Napoli degli ultimi 10 anni.

 

Antonio Razzi, voto 8: la sua hit “Famme cantà” ha superato il milione di visualizzazioni su youtube, temiamo che Franceschini possa dichiararsi razziano della prima ora da un momento all’altro.

 

Sergio Chiamparino, voto 8: si dice pronto a dare le dimissioni da Presidente della regione Piemonte se entro Luglio non sarà chiarita la vicenda delle firme false. Un giocatore d’altri tempi, chapeau. Voto alto alla fiducia.

 

Alvaro Morata, voto 8: partito in sordina, si sta dimostrando l’uomo in più della Juventus. Sarà meno bello di Llorente e meno appariscente di Tevez ma su di lui Allegri può sempre contare specialmente per il futuro.

 

Massimo Maccarone, voto 8,5: l’Empoli, ormai è assodato, è la squadra rivelazione di questo campionato. Tra quelle che esprime il miglior calcio. Si allontana dalla zona retrocessione, poi se “Big Mac” inizia a segnare con regolarità, altro che salvezza, la squadra di mister Sarri può puntare anche più in alto.

 

Duvan Zapata, voto 8,5: un vero carrarmato. Prende a sportellate e pallonate la difesa del Sassuolo  e poi segna. Un consiglio: non provate mai a litigare con il colombiano del Napoli.

 

Emma Bonino, voto 9: lei è abituata a lottare, di battaglie ne ha fatte tante nella sua vita, ma questa va assolutamente vinta. Forza Emma, siamo con te.

 

Alessandro Lucarelli, voto 9: il capitano del Parma sta dimostrando in queste ore difficili tutto il suo attaccamento alla maglia. Speriamo possa tornare presto in campo insieme ai suoi compagni di squadra.

 

Gianmarco Pozzecco, voto 10: «Da qui non mi manderanno mai via, sarò io ad andarmene se dovessi rendermi conto di essere fuori posto». Queste sono le dichiarazione di coach Pozzecco a inizio stagione e ieri tra le lacrime si è dimesso da allenatore del Varese. La “mosca atomica” ha dimostrato ancora una volta la sua passione per la palla a spicchi, ha dimostrato per l’ennesima volta la sua coerenza e l’attaccamento viscerale per questo sport. Un esempio per tutti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...