Festival di Sanremo – Quarta giornata

di Rosa Luzzanemburg

 

Siamo agli sgoccioli, il festival sta finendo e un anno se ne va, stiamo diventando grandi e i Righeria sono ancora in attività. Continua a leggere

Annunci

Festival di Sanremo – Terza giornata

di Rosa Luzzanemburg

 

Sanremo ci sta prendendo talmente tanto che domenica ci sentiremo peggio della tipa della pubblicità della Costa; ormai amiamo tutti, anche Raf e le sue improponibili giacche floreali, classico capo da non donare eventualmente ai poveri, perché la dignità viene prima di tutto. Continua a leggere

Festival di Sanremo – Seconda giornata

di Rosa Luzzanemburg

 

Il Sanremo dell’uomo comune ci piace sempre di più, di questi tempora ci vanno bene questi mores. Ieri sera però era  difficile per chiunque risplendere, poichè tutti siamo brutti in confronto alla favolosa Charlie, un fiore in un mare di piante grasse praticamente. Migliora nettamente Arisa e Rocio finalmente si dimostra all’altezza di Raul; riguardo ad Emma l’ apprezzamento positivo di ieri è immutato. Continua a leggere

Festival di Sanremo – Prima giornata

La nostra Rosa Luzzanemburg ci racconterà il Festival di Sanremo in stile Volevoilrigore. State tuned, ma soprattutto sereni.

 

di Rosa Luzzanemburg

Grandi ascolti per la prima serata del Festival di Carlo, il Sanremo nazionalpopolare, come si dice in giro, quello dell’italiano medio o almeno di media statura, perché, in verità, vedere Conti, Emma e Arisa insieme ci sentiamo tutti un po’ più alti.
Scusate, ad alzare la media di statura c’è la Rocio. Non poteva sfuggirci la spagnola vestita da spagnola, un must del carnevale anni ’80.

Continua a leggere

#volevolaIotti – Quarta chiama: ultima puntata.

10965945_10206295433373150_1148755076_n

di Rosa Luzzanemburg

Civati diceva ieri che siamo come in una telenovela, in cui ci sono sempre le puntate in cui si litiga, un po’ per finta un po’ per davvero. Beh Pippo, oggi diremmo che a Montecitorio si è girato uno di quei puntatoni stagionali imperdibili da soap, in cui regna l’armonia, un po’ per finta un po’ per davvero. L’atmosfera infatti era molto stile villa Forrester e i protagonisti tutti belli, tirati a lucido, da primo matrimonio di Brooke e Ridge insomma. Continua a leggere